Bookchiaccherando: Il Bibliobus

Bookchiacchierando 2

Il Bibliobus

Bibliobus.jpg

Non so se in occasione del terremoto de L’Aquila avete sentito parlare del Bibliobus. Io non credo di ricordarlo, ma ne ho letto ora qualcosa a proposito. Il Bibliobus è un autobus donato nel 2009 all’associazione Arci. La sua particolarità è quella di essere una vera e propria biblioteca itinerante.
Già all’indomani del terremoto de L’aquila del 2009 aveva portato libri per bambini e ragazzi nei campi nei terremotati: per la precisione, un autobus distribuiva nelle tendopoli le decine di migliaia di libri raccolti, mentre un secondo autobus fungeva da biblioteca e sala lettura nel Campo di Centi Colella. Furono organizzate letture, laboratori, spettacoli…
Sul finire del 2009, con la chiusura delle tendopoli, il Bibliobus ha continuato ad operare in scuole, ospedali, eventi culturali. Ha fatto poi tappa nelle città terremotate nel 2012 in Emilia Romagna.

Ora, superata l’emergenza immediata dopo il terremoto del 24 Agosto, sta per essere riattivato nelle zone del centro Italia.
Il progetto Bibliobus riparte l’8 Ottobre e prende il titolo di A come abbraccio – una carovana di libri per combattere la paura del terremoto. I promotori sono, oltre all’associazione nazionale Arci, il Comitato Territoriale Arci L’Aquila e l’Associazione Bibliobus L’Aquila, sotto al coordinamento del Comune di Rieti, che sta predisponendo una serie di attività a favore dei bambini.
I libri che il Bibliobus porterà sono appunto per bambini e ragazzi e possono essere donati da chiunque, purché in condizioni ottime.

Gli indirizzi di spedizione sono:

  • La sede dell’Associazione Bibliobus L’Aquila – Bibliocasa, sita in Piazza d’Arti, via Ficara, L’Aquila. I libri potranno essere consegnati anche personalmente il martedì, dalle ore 18 alle ore 20.
  • La sede del Sicomoro – Bottega del Commercio Equo e solidale, sita in Piazza d’Arti, angolo via Ficara, L’Aquila. I volontari saranno presenti dal lunedì al sabato dalle ore 16 alle 19,30

In generale i libri possono anche essere portati di persona a un qualunque centro Arci d’Italia, che provvederà poi alla selezione e all’invio. Mentre i numeri di telefono utili sono quelli di tre volontarie:

  • Elena: 3297792549
  • Nicoletta: 3351337246
  • Anna Lisa: 3299388082.

Oltre ai campi e alle tendopoli il Bibliobus si recherà presso chiunque altro lo richiederà: pertanto i volontari di qualunque associazione, o persone delle zone terremotatae, possono mettersi in contatto con i volontari.
Si può anche effettuare una donazione in denaro a questo link: Produzioni dal basso. I fondi raccolti saranno impegnati per l’assicurazione del mezzo e dei volontari, la revisione dell’autobus, il combustibile, le attività quali la presentazione di autori, acquisto di libri nuovi, abbonamenti a riviste e quotidiani, acquisto di attrezzatura.
La filosofia dell’iniziativa si basa sicuramente sul potere terapeutico del libro, ma anche su quello della condivisione di un momento, come può essere quello della lettura. La ricostruzione vuol dire infatti anche ricostruzione di legami.
Accanto all’iniziativa del Bibliobus, anche il bibliotecario di Amatrice, Sergio Serafini, si sta impegnando per tenere unita la comunità, in modo virtuale e non. A questo link trovate il blog che ha aperto proprio dopo il terremoto, mentre si sta impegnando per avere un luogo fisico dove raccogliere i libri e riunire le persone. L’edificio che ospitava la biblioteca è stato danneggiato dal terremoto e si trova sotto sequestro, mentre il progetto per una nuova sede prevede sette mesi per essere realizzato. Non manca comunque l’aiuto di biblioteche di tutta Italia e delle associazioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...