Recensione: I dodici occhi di Osvaldo Di Domenico

I dodici occhi è uno dei due libri che ho letto in questi pochi giorni di vacanza. Prima di recensirlo però ci tenevo a ringraziare la casa editrice Lisciani per avermi dato la possibilità di leggerlo! 

I dodici occhi

  • Titolo: I dodici occhi

  • Autore: Osvaldo Di Domenico

  • Casa Editrice: Lisciani
  • Data pubblicazione:  31 Maggio 2016
  • Pagine: 346
  • Genere: Young Adult
  • Trama: Cinque super istituti di alta formazione, dislocati fra Acapulco, Fukuoka, Città del Capo, Perth e Londra, ospitano mille giovani accuratamente selezionati allo scopo di formare una nuova classe dirigente mondiale. Sette di loro, dopo aver rinunciato alle comodità delle loro vite famigliari, si trovano a dover affrontare un oscuro intrigo internazionale in un crescendo di ricordi, dubbi, passioni, tradimenti e inganni. Una spy story, che vede coinvolti, tra gli altri, un enigmatico antropologo americano al servizio delle Nazioni Unite, una blogger russa esperta di marketing e social web, un eclettico ingegnere gestionale napoletano e due anonimi agenti di polizia di Madrid. Un inaspettato romanzo perfettamente in bilico tra avventura, suspense e utopia, in cui Kate, Larissa, Charlie e i loro amici scopriranno il prezzo da pagare per fermare il declino della nostra società. Perché nulla è come appare…

Opinione personale:

Quando ho letto da qualche parte sul web (non ricordo bene dove) che la casa editrice Lisciani era approdata al genere  Young Adult, mi sono incuriosita e sono andata a cercare il primo libro della loro collana. De I dodici occhi mi ha colpito subito la copertina, a mio parere stupenda, e subito dopo la trama, che mi sembrava il giusto mix tra giallo, avventura adolescenziale e sentimento tipico del mondo Young Adult. ian-olympia-002.jpg
La cornice generale è questa: un progetto internazionale ha come scopo quello di educare i mille giovani più promettenti di tutto il mondo, in cinque istituti di alta formazione, per trasformarli nella futura classe dirigente. All’interno di questo quadro prendono luogo le vite di ogni giovane, da Kate, che lascia il suo paesino in Scozia per farsi carico delle aspettative di tutti, passando per Larissa, promessa del tennis, a Charlie, futuro imprenditore. Ma ci sono anche Francisca, Clementine, il direttore Carpaci e così via…

Solo chi ama sa leggere i desideri nascosti nel profondo dell’anima

La trama si è dimostrata all’altezza delle aspettative, e anche oltre: all’intreccio internazionale e di portata immensa, si unisce la complessità di ogni vicenda individuale, appunto dai professori agli alunni, dai burocrati internazionali alle ombre più insospettabili. Ho apprezzato molto questo modo in cui tutto si incastrava con tutto, othe_world_in_the_palm_of_your_hands_by_the_tumblr_girl-d6ao0j6 andava a rivelare altro, il modo in cui anche eventi distanti tra loro andassero a diventare parte fondamentale del puzzle.
Credo che l’autore sia stato molto molto creativo nel tessere i fili di questa storia, e molto astuto in tante scelte: per rendere l’idea, molti particolari e il modo in cui sono inseriti, sono assolutamente tipici del genere giallo, che per definizione ha caratteri intuitivi in modo intelligente (non so come altro definirli).
Lo stile è coinvolgente, molto semplice e lineare, ma incalzante e quindi assolutamente efficace. Ho notato con particolare attenzione (positiva) il modo in cui l’autore ha saputo muoversi da un punto all’altro del mondo, da un evento all’altro, senza far pesare nulla sul lettore come spesso accade.
L’impressione che ho avuto del libro è stata assolutamente positiva, mi è piaciuto leggerlo, mi ha incuriosita pagina dopo pagina, fino a stupirmi nel finale. Però molte sue caratteristiche lo hanno confinato, nella mia percezione, a lettura leggera.

Il materializzarsi delle proprie paure è per ogni singolo essere umano un duro colpo da assorbire.

Mi spiego meglio:la semplicità dello stile si è spesso riflessa in una semplicità di tumblr_inline_nqf483n2Y81r4vvi8_500costruzione dello scheletro della storia. Sono perciò venuti fuori dei personaggi troppo schematici, un po’ stereotipati: Larissa gioca a tennis; Kate è buona e dolce; Charlie è lunatico; Francisca è astuta; Hugo e Ines sono praticamente i bravi di Manzoni, e così via… Più che personaggi ho conosciuto figure, che non sono all’altezza del contesto. Questa è tanto una critica ai personaggi, quanto un elogio alla trama. Ecco, per completarla nel modo giusto, e non sminuirla, credo ci sarebbe stato bisogno di un maggiore spessore di queste voci.
È ovvio che i personaggi e il loro agire fanno molto all’interno di una lettura, condizionano sicuramente la percezione che un lettore può avere. Ecco perché al di là di quanto mi sia piaciuta la storia, sono stata frenata da attori spenti. (Da sottolineare che io presto anche un’eccessiva attenzione a questa caratteristica, quindi sono di parte)
Per concludere io vi consiglio questo libro, che a suo modo è stata una piacevolissima sorpresa. Se posso azzardare, credo che lo consiglierei a ragazzi con qualche anno in meno di me, perché in questo approccio narrativo così semplice ho riscontrato proprio i caratteri della narrativa per ragazzi e bambini, senza ovviamente sminuire nulla. Ribadisco infatti che sono stata in grado di apprezzare questa lettura a mio modo, e credo che accadrà anche a voi, se le darete una possibilità: vi troverete immersi in avventure e indagini da fiato (letteralmente) sospeso. 

“Ah, che meravigliosa scoperta il potere!” aveva pensato quando l’ultimo degli assegni era passato di mano. 

Il mio voto:

cuoricino-piccolino (106x95)cuoricino-piccolino (106x95)cuoricino-piccolino (106x95)cuoricino-piccolino-106x95

L’autore:
Osvaldo Di Domenico: vive e lavora a Teramo. I dodici occhi (2016) è il suo primo romanzo.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...