Recensione: I due volti di Nuova Delhi di Annarita Tranfici

I due volti di Nuova Delhi

  • Titolo: I due volti di Nuova Delhi

  • Autore: Annarita Tranfici

  • Casa Editrice: Lettere Animate
  • Data pubblicazione: 22 Gennaio 2015
  • Pagine: 12
  • Genere: Racconto
  • Trama: Mani che si sfiorano e baci casti incapaci di nascondersi da sguardi perfidi e pericolosi. Desideri pressanti nel petto, spie di sentimenti a cui non è concesso veder brillare la luce del sole. Un fiore puro esposto alle intemperie, facile preda della gelosia e dell’invidia di cuori malati.
    Una storia la cui dolcezza si perde in un pomeriggio come tanti che svela i volti di una Nuova Delhi con due anime; un lembo di terra in cui la sacralità confina con la perversione, in cui moralità e amoralità si intrecciano lasciando all’anima che si muove in questo teatro, tanta amarezza e rassegnazione.

Opinione personale:

Mi trovo di nuovo a recensire un racconto, a cercare di non dilungarmi trdownload (3)oppo per non cadere nel banale.
I due volti di Nuova Delhi è un racconto che vale la pena leggere. È delicato, coinvolgente e profondo. Affronta una storia d’amore fresca, giovane, che cresce tra le tinte vivaci del mercato indiano, che fa quasi trasparire l’odore dalle pagine. I protagonisti sono Kajal e Kiran, due nomi già in sintonia di per sé. Ma poi affronta anche la crudeltà umana, la piccolezza mentale della violenza e dell’ingiustizia.  

Le affronta, non si limita a parlarne: l’autrice, infatti, è riuscita ad indagare il pensiero di chi si trova dall’altra parte, dell’antagonista. E così con un tono dolce, racconta le carezze, l’affetto, la spensieratezza; e con un ritmo aspro, per far comprendere l’assurdità di un ragionamento disumano, passa dall’altra parte. Due volti, quello dell’India vivace e giovane, e quello altrettanto giovane, ma fatto di invidia, di una crudeltà radicata; due volti, quelli di Kajal e Kiran; due volti quelli dell’amore, vero e finto.

Era consapevole che la sua perversione avrebbe distrutto più di una vita, ma non se ne curava. Tutto ciò che gli interessava era soddisfare i propri desideri e affermare il proprio dominio.

Il tema è complesso, non possimages (2)o anticiparvelo del tutto, ma lo avrete capito già a sufficienza: la bravura, secondo la mia opinione, di Annarita Tranfici, è stato quello di raccontarlo con delicatezza, mettendosi nei panni di ogni singolo personaggio, in modo realistico, di risparmiare parte della brutalità per una componente psicologica vividissima e da brividi, nel senso positivo.
Forse impiegherete pochi minuti a leggerlo, pochi centesimi per acquistarlo, ma penso che dobbiate farlo. Perché vi aprirà la mente con una storia ben raccontata. Ed è questa la cosa più bella della lettura.

Da quando Kiran aveva incrociato il suo cammino, tutto nelle sue giornate si era caricato di nuova luce, di una bellezza armoniosa capace di rendere a quell’esistenza modesta e atratti un po’ monotona, un pretesto per essere vissuta con gioia e nuove speranze.

Il mio voto:

cuoricino-piccolino (106x95)cuoricino-piccolino (106x95)cuoricino-piccolino (106x95)cuoricino-piccolino (106x95)

L’autrice:
Annarita Tranfici: Napoletana di nascita, londinese d’adozione, laureata in Lingue e letterature moderne. Scrive articoli tecnici in inglese inerenti la grafica e il Web Design su Sitepoint. Attualmente lavora come editor e traduttrice freelance. Inoltre collabora come redattrice di contenuti ad un magazine online inglese, Uvadahlia Magazine, cura una rubrica per il network SociArt Network e scrive articoli per Il Corriere della Campania. Ha pubblicato numerosi racconti in antologie curate da diverse case editrici.

Annunci

2 pensieri su “Recensione: I due volti di Nuova Delhi di Annarita Tranfici

  1. Grazie mille per questa bellissima recensione, accurata e sincera. Ti ringrazio per i complimenti. La mia maggiore soddisfazione è l’essere riuscita ad emozionarti positivamente e al tempo stesso scuoterti per il delicato tema trattato.
    Grazie per avermi dedicato il tuo tempo, davvero.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...