Le case dei libri #19 – Bart’s Books

Oggi ci rechiamo nella paradisiaca California, dove si trova un gioiello all’aria aperta!

Lecasedeilibri

Bart’s Books – Ojai, California, USA

bartbooks facciata

In California, ad Ojai, settanta miglia a nord di Los Angeles, all’angolo tra Matilijia Street e Canada Street si trova la più grande libreria indipendente all’aperto del mondo, la Bart’s Books. images
Essa nacque nel 1964, dalla collezione di Richard Bartinsdale: possedeva talmente tanti libri che decise, un po’ per gioco, un po’ per invogliare la gente a leggere, di esporli in librerie lungo la strada, così che la gente, che sapeva della sua collezione, potesse sfogliare i titoli, ma anche comprarli. Pose infatti dei barattoli in latta per il caffè sulle librerie, in cui le persone potessero lasciare il pagamento per i libri che prendevano. Aveva dato via ad un sistema di vendita chiamato honor system. Questo viene usato ancora oggi nella libreria, per i libri che si trovano negli scaffali più esterni e che costano anche fino a 0.35$. Ne sono circa 100.000 e sono praticamente accessibili sempre, anche quando la libreria è chiusa, per esempio la notte. I proprietari hanno però dichiarato che il 95% delle persone fa cadere i soldi nei barattoli, e anzi, se non li ha, lascia un bigliettino e passa a portarli il giorno dopo.
Ci sono inoltre tantissimi altri libri, stimati attorno al milione, e pochi in vendita a migliaia di dollari, come prime edizioni molto antiche o libri d’arte. 
La libreria oggi occupa la casa originaria, i garage e poi tutto il cortile e la parte che si affaccia sulla strada. In cucina ci sono i libri di cucina, la storia è in garage, i corridoi ospitano i libri di viaggi e l’esterno libri principalmente usati, al riparo sotto una quercia di trecento anni!
Al centro del cortile c’è poi un punto di lettura, ovviamente con tavoli da picnic (e possibilmente tovaglie a quadri), in cui si servono succhi di frutta e tisane.download 
La libreria è comparsa nel film Easy Girl (2010), perché l’ambiente è indubbiamente suggestivo e scenografico.
Ma è l’honour system che ha suscitato curiosità e studi: per esempio un documentario televisivo ha osservato l’onestà delle persone, nascondendo una telecamera in un’auto parcheggiata davanti la libreria, puntata a riprendere le persone che acquistavano i libri più economici e che avrebbero dovuto riporre i soldi nei barattoli del caffè.
Il tutto evoca un’ambiente di altri tempi, di pace e tranquillità, con i bastoncini di zucchero venduti ad un centesimo lungo le pareti del garage. Anche il paese di Ojai è famoso per la sua tranquillità, quindi credo che la libreria si sposi alla perfezione con l’ambiente circostante. Mi sembra di sentire gli uccellini che cantano, le monetine che tintinnano nei barattoli e le pagine sfogliate. Profumo di zucchero e tisane, di natura e di stampa.
Il tutto condito con una storia da leggere, e un sogno che si può fare anche ad occhi aperti.

Facebook: https://www.facebook.com/BartsBooksOjai
Sito web: http://www.bartsbooksojai.com/

Annunci

2 pensieri su “Le case dei libri #19 – Bart’s Books

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...