Pronti per gli scaffali #19

Questa settimana appena trascorsa è stata ricca di uscite, quindi, anche se in ritardo, non potevo non parlarvene. I libri di questo appuntamento sono molti, ma appunto perché sono partita dal 23 Aprile per arrivare al 4 Maggio, ma non temete, sono tutti interessanti! Alessandra Arachi torna a parlare di anoressia dopo il grande successo di Briciole del 1994, con Non più Briciole. Forse, se non avete letto il libro, vi suonerà familiare per la serie tv Rai che ne è stata tratta. Un altro ritorno è quello di Carine McCandless, o meglio di Chris, suo fratello che verrà rievocato dalle pagine di Into the wild truth: si, lui è il protagonista del libro Into the wild e del film omonimo. E poi c’è Vanessa Diffenbaugh, che ho amato con Il linguaggio segreto dei fiori, e che non vedo l’ora di rileggere in Le ali della vita.

4ff0ee64623741728d95dd832036c083

  • Quando tutto tornerà ad essere come non è mai statoTitolo: Quando tutto tornerà ad essere come non è mai stato
  • Autore: Joachim Meyerhoff
  • Genere: Narrativa straniera
  • Editore: Marsilio
  • Data uscita: 23 Aprile 2015
  • Pagine: 320
  • Trama: Per il piccolo Josse, figlio del direttore di un ospedale psichiatrico per l’infanzia e l’adolescenza, crescere in mezzo a centinaia di malati di mente è del tutto naturale, anzi, la cosa gli piace moltissimo. I “dementini”, come affettuosamente e spietatamente ama chiamare i pazienti, sono parte della sua famiglia; la grande area dell’ospedale è la sua casa. Qui Josse è felice di galoppare sulle spalle di un ragazzo gigantesco che se ne va in giro facendo suonare due pesanti campane dorate; qui si addormenta cullato dalle urla tranquillizzanti che ogni sera lo accompagnano nel sonno. Ama l’eccesso, l’isteria festosa, la gioia incontrollata, la normalità per lui ovvia di quel luogo della follia. Questo mondo a sé, che alte mura proteggono dall’esterno, è soprattutto il regno di suo padre, l’uomo grasso dagli occhi gentili e curiosi che lui ammira sopra ogni cosa e che gli ha insegnato a diffidare delle apparenze e a cercare la bellezza dove davvero si fatica a trovarla. Un padre che sembra avere tutto sotto controllo e che troppo spesso finisce col mancare i propri obiettivi. Con infinita tenerezza e molto buon umore, Meyerhoff ricostruisce la storia di un’insolita famiglia – padre, madre, tre figli maschi e un cane – che vive in un insolito luogo.

  • Qualcosa che somiglia al vero amoreTitolo: Qualcosa che somiglia al vero amore
  • Autore: Cristina Petit
  • Genere: Romantico
  • Editore: Tre60
  • Data uscita: 23 Aprile 2015
  • Pagine: 256
  • Trama: Clémentine vive a Parigi, al numero 14 di Rue le Monde, in uno splendido appartamento che si affaccia sui tetti della città. Ė una ragazza allegra e spensierata, e fa un lavoro che ama moltissimo: legge libri ai bambini in difficoltà, cercando di aiutarli a superare le loro paure con la terapia delle parole.
    Albert è un giovane scrittore che, dopo aver visto Clémentine per strada, ne è rimasto folgorato al punto da scrivere un romanzo scegliendola come protagonista. Una volta pubblicato, Favola d’amore a Parigi conquista il pubblico francese, che si innamora di quel libro scritto con il cuore. Anche Clémentine lo legge, e ha uno strano presentimento. C’è qualcosa di speciale in quel libro, qualcosa che le appartiene…
    Nel frattempo Thomas, ex inquilino dell’appartamento di Clémentine, le telefona chiedendo di un libro che ha dimenticato lì prima di cambiare casa. Quella copia di Hansel & Gretel è l’unico ricordo che aveva del nonno, sopravvissuto all’eccidio nazista del Velodromo di Parigi. Clémentine non crede alle sue orecchie: si tratta del libro più importante della sua infanzia, lo stesso che sua nonna leggeva sempre a lei e al suo fratellino, Tobias… Ma c’è ancora qualcosa che la lega a Thomas, questo ragazzo che neppure conosce, se non per telefono.
    D’altra parte, nei romanzi come nella vita reale, il più grande dono dei libri è quello di unire le persone…

Il primo eroe

  • Titolo: Il primo eroe
  • Autore: Martì Gironell
  • Genere: Fantasy
  • Editore: Longanesi
  • Data uscita: 23 Aprile 2015
  • Pagine: 270
  • Trama: Un sacchetto con poche pietre sacre e una fionda. Questo l’unico bagaglio del giovane Ynatsé di fronte all’enorme compito che lo attende: mettersi in cammino per salvare il suo popolo… Un Male misterioso sta mietendo vittime tra gli abitanti del Clan dei Cavalli, la tribù che vive sulle rive di un lago, a poca distanza dalle caverne dove un tempo abitava tutta la comunità e che adesso ospitano, oltre al culto dei defunti, i disegni di Baasi, lo stregone del clan… Ed è proprio il vecchio e saggio Baasi, che ha visto gli dei in sogno, a sapere cosa fare: il giovane Ynatsé deve lasciare il villaggio in cerca del Cerchio di Pietra, per trovare la cura in grado di salvare la sua gente. Anche se non vorrebbe abbandonare Aynires, la donna che ama, e il loro figlioletto, Ynatsé si mette in cammino. Ancora non può sapere che quello che lo aspetta non sarà un viaggio come tanti, ma la più grande avventura della sua vita. Un viaggio epico e iniziatico che lo porterà lontano dal mondo a lui noto, un’impresa rischiosa durante la quale verrà fatto prigioniero, sarà costretto a lottare contro mostruose creature marine e verrà chiamato a risolvere gli enigmi di una misteriosa comunità di donne. E quando sarà tempo di tornare a casa, sentirà di aver compreso una grande verità: per quanto distanti vivano, per quanto diverse possano apparire le loro abitudini e i loro costumi, gli uomini sono ovunque gli stessi… Da sempre.

 

  • Non più bricioleTitolo: Non più briciole
  • Autore: Alessandra Arachi
  • Genere: Narrativa italiana
  • Editore: Longanesi
  • Data uscita: 23 Aprile 2015
  • Pagine: 200
  • Trama: E’ Marta De Bellis la protagonista e la voce narrante del romanzo. Ha una figlia, Loredana, che a sedici anni smette all’improvviso di mangiare e si infila in quel tunnel ancora oggi enigmatico, chiamato anoressia. Combatte su due fronti Marta: da un lato per salvare sua figlia Loredana, il cui peso scivola pericolosamente fino a raggiungere i trentuno chili, dall’altro contro quell’incredibile montagna di luoghi comuni che condannano senza appello lei e tutte le madri di ragazze anoressiche.
    Con uno stile scarno e una lingua asciutta, Non più briciole è il racconto in presa diretta di ciò che accade nella quotidianità – anche emotiva – di una madre di fronte a questa tragedia, purtroppo ancora attualissima, e attraverso la protagonista del romanzo Alessandra Arachi dà voce a tutte quelle madri che in questi due decenni si sono rivolte a lei per trovare confronto e conforto.
  • DEAR DAUGHTER                     (PR)Titolo: Finché sarò tua figlia
  • Autore: Elizabeth Little
  • Genere: Giallo
  • Editore: Garzanti
  • Data uscita: 23 Aprile 2015
  • Pagine: 400
  • Trama: Janie ha 28 anni. Gli ultimi dieci li ha trascorsi in prigione. Ex reginetta del liceo, è accusata dell’omicidio di sua madre Marion, una donna molto esigente con cui non aveva un bel rapporto. Tutte le prove erano contro di lei. Ma Janie sa di essere innocente. Ricorda poco della notte dell’omicidio, lo shock le ha confuso la mente, ma sa di aver sentito sua madre avere un alterco con uno sconosciuto e un nome, Adelina. Ora che ha ottenuto la libertà, Janie non ha dubbi. Deve andare a Adelina, una città dell’Illinois. Una città piccola e ostile. E che nasconde tutte le risposte che Janie cerca. Anche quelle sulla sua vita e sulla vera identità di sua madre. Mai come adesso Janie sente di conoscere la donna che per prima l’ha tenuta tra le braccia…
  • Una spola di filo bluTitolo: Una spola di filo blu
  • Autore: Anne Tyler
  • Genere: Narrativa straniera
  • Editore: Guanda
  • Data uscita: 30 Aprile 2015
  • Pagine: 400
  • Trama:  «Era uno splendido pomeriggio tutto giallo e verde…» Sempre con queste parole Abby Whitshank inizia a raccontare di quel giorno, nel lontano luglio del 1959, in cui si innamorò di Red, sotto il grande portico di legno che occupa tutta la facciata della casa dove avrebbero cresciuto i loro quattro figli. La casa di famiglia, orgoglio del padre di Red, arrivato a Baltimora negli anni Venti per poi fare carriera come costruttore, ha visto avvicendarsi quattro generazioni di Whitshank e conserva tra le pareti l’eco delle loro storie. Perché ogni famiglia ha le sue storie, che la definiscono e che si tramandano sempre uguali, e i Whitshank sono – o sono convinti di essere – una famiglia speciale, di quelle che irradiano un’invidiabile sensazione di unità. Il loro è un legame indissolubile, fatto di tavolate domenicali, di vacanze tutti insieme da trent’anni nella stessa villa al mare, di piccole tradizioni introdotte da Abby per i bambini e trasmesse ai nipoti. Un legame fatto anche di segreti e mezze verità, di risentimenti stratificati per decenni, di invidie fraterne e aspettative disattese. Con quella capacità unica di raccontare i suoi personaggi mescolando affetto e ironia, profondità e delicatezza, Anne Tyler riesce in questo suo nuovo, magistrale romanzo a renderci partecipi delle loro gioie e dei loro fallimenti, a farci ridere e commuovere, a restituire tutta la complessità emotiva della vita vera.
  • Sette anni di felicità di Etgar KeretTitolo: Sette anni di felicità
  • Autore: Etgar Keret
  • Genere: Autobiografico
  • Editore: Feltrinelli
  • Data uscita: 30 Aprile 2015
  • Pagine: 176
  • Trama: Negli ultimi sette anni, Etgar Keret ha avuto molte ragioni per stare in pensiero. Suo figlio Lev è nato nel bel mezzo di un attentato terroristico a Tel Aviv. Suo padre si è ammalato. Tremende visioni del presidente iraniano Ahmadinejad che lancia invettive antisemite lo perseguitano. E Devora, l’implacabile venditrice di un call center, sembra determinata a seguirlo anche all’altro mondo. Con un’ironia fulminante e la sua speciale capacità di cogliere del buono dove meno te l’aspetti, Keret si muove con disinvoltura tra il personale e il politico, il faceto e il terribilmente serio, per raccontare i suoi ultimi sette anni a Tel Aviv: un condensato di vita, humour ed emozione.
  • Into the wild truth_Sovra.inddTitolo: Into the wild truth
  • Autore: Carine McCandless
  • Genere: Biografico
  • Editore: Corbaccio
  • Data uscita: 30 Aprile 2015
  • Pagine: 384
  • Trama: Nel 1993 Jon Krakauer pubblicò un articolo sulla rivista «Outside», intitolato «Death of an Innocent» (Morte di un innocente). Le parole di Krakauer sul giovane Chris McCandless che aveva trovato la morte in Alaska, dopo aver abbandonato la famiglia e aver vissuto per mesi senza soldi, viaggiando da solo nella wilderness, sollevarono un polverone. Chi considerò Chris un sognatore, chi un pazzo, chi un illuso, chi un idealista, chi un ribelle. Krakauer decise allora di trasformare l’articolo in un libro, «Nelle terre estreme», che ebbe un successo straordinario e che ispirò Sean Penn nel film «Into the Wild».
    Chris McCandless è suo malgrado diventato un mito: rappresenta la giovinezza che non ha paura di perdere tutto pur di seguire i suoi sogni. Ma Chris è anche un ragazzo in carne e ossa, con una famiglia che ha abbandonato. E le ragioni della sua scelta sono quelle che Krakauer aveva cercato di comprendere con l’aiuto della sorella di Chris, Carine. Ma Carine aveva chiesto a Krakauer di rispettare il silenzio su alcuni aspetti della vita del fratello che coinvolgevano i genitori e lei stessa.
    Tuttavia, a più di vent’anni dalla morte di Chris, e a otto dall’uscita del film di Sean Penn, Carine ha deciso che è ora di raccontare anche quella parte di verità che era rimasta in ombra. E racconta la storia della propria famiglia, di un padre violento, bigamo e, al tempo stesso, religiosissimo, di una madre sottomessa e insieme complice, spiegando perché la scelta di Chris «è stata la cosa più sensata che potesse fare».
    Un libro coraggioso, lucido, sensibile, la descrizione di una famiglia devastata e devastante, la storia di un ragazzo che si conferma una persona straordinaria…
  • Le ali della vitaTitolo: Le ali della vita
  • Autore: Vanessa Diffenbaugh
  • Genere: Narrativa straniera
  • EditoreGarzanti
  • Data uscita: 4 Maggio 2015
  • Pagine: 336
  • Trama: È notte e la nebbia è illuminata a tratti dai fari delle macchine che sfrecciano accanto a lei. Letty si asciuga l’ennesima lacrima e preme ancora più forte il piede sull’acceleratore. Deve correre il più lontano possibile, fuggire da tutti i suoi sbagli, è la cosa migliore per tutti. Perché la sua vita è stata difficile, ha inanellato una serie di errori uno dietro l’altro e adesso tutte le sue paure sono tornate a tormentarla, senza lasciarle una via di scampo. Intanto, ormai molte miglia lontano, i suoi due figli, Alex e la piccola Luna, stanno dormendo serenamente. Non sanno che la mamma li ha lasciati da soli nel loro letto, schiacciata dal terrore di non essere una buona madre. Convinta che senza di lei Alex e Luna saranno più felici. Quando Alex si sveglia e si accorge che Letty non c’è più, capisce che non deve farsi prendere dal panico. Deve occuparsi della sorellina e seguire le regole. Perché Alex ha quindici anni ed è solo un ragazzino, ma è dovuto crescere in fretta per aiutare sua madre Letty e i suoi occhi troppo spesso tristi. A volte guarda verso il cielo e sogna di volare via, in un posto dove l’azzurro del cielo li possa di nuovo colorare di felicità. La sua passione sono la matematica e lo studio delle rotte migratorie degli uccelli. Da loro ha imparato che non importa quanto voli lontano, c’è sempre un modo per tornare a casa. Alex sa che deve trovare il modo di far tornare anche la sua mamma. Solo lui può farlo, solo lui può curare le sue ali ferite e farle spiccare di nuovo il volo. Perché anche quando l’orientamento è perso, l’amore può farci ritrovare la rotta verso il nostro cuore.
Annunci

4 pensieri su “Pronti per gli scaffali #19

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...