Pronti per gli scaffali #14

Settimana ricchissima di nuove uscite interessanti 🙂

4ff0ee64623741728d95dd832036c083

  • Amori e disamori di Nathaniel PTitolo: Amori e disamori di Nathaniel P.
  • Autore: Adelle Waldman
  • Genere: Romantico
  • Editore: Einaudi
  • Data uscita: 24 Febbraio 2015
  • Pagine: 277
  • Trama: Dopo anni di faticoso equilibrismo, tra un articolo e un lavoretto, Nathaniel Piven ce l’ha fatta. Ha appena firmato un contratto per pubblicare il suo primo romanzo, ma soprattutto ha scoperto che quelle qualità che l’avevano condannato a un’adolescenza di scatenate letture e altrettanto scatenate sessioni di autoerotismo, oggi l’hanno trasformato in un desiderabile trentenne sul mercato sentimentale della scena letteraria di New York. Ragazze che non l’avrebbero degnato di uno sguardo al liceo, ragazze colte, raffinate, “che leggono Svevo in metropolitana” e che potevi incontrare alle feste dell’editoria, adesso lo trovano interessante, e le occhiate di cui si scopre oggetto mentre è a cena in un ristorantino di Brooklyn, o al mercatino a chilometro zero, si moltiplicano. Ma Nate è “il prodotto di un’infanzia post-femminista negli anni Ottanta e di un’istruzione universitaria politicamente corretta negli anni Novanta”, e la sua ipersensibile, iperattiva, iperprogressista coscienza sa come si tratta una donna, come non ci si approfitta dei privilegi che una società ingiusta ancora concede agli uomini. O almeno così crede lui. L’incontro con Hannah, anche lei aspirante scrittrice, una ragazza intelligente, autonoma, metterà Nate di fronte a una persona che non è disposta a lasciarsi incasellare. O almeno così crede lei.

  • Piccoli imprevisti tra amicheTitolo: Piccoli imprevisti tra amiche
  • Autore: Frances Whiting
  • Genere: Young Adult
  • Editore: Mondadori
  • Data uscita: 24 Febbraio 2015
  • Pagine: 350
  • Trama: Lulu e Annabelle non potrebbero essere più diverse, eppure, fin dal primo momento in cui Annabelle fa irruzione nella sua vita, Lulu rimane letteralmente stregata da lei, dalla sua famiglia di artisti, dalla loro immensa casa sul fiume. La loro curiosa amicizia si consolida attraverso un linguaggio privato con cui le ragazze si scambiano segreti sulle loro madri “atipiche”, sui primi amori e sulle loro avventure da adolescenti nel tranquillo paesino di Juniper Bay.
    Ma l’euforia della giovinezza raramente dura a lungo… Annabelle volta le spalle alla sua migliore amica, soffiandole il ragazzo che lei aveva sempre amato… L’inevitabile esplosione che distrugge il loro rapporto lascerà in Lulu una ferita profondissima: lungo la strada tortuosa che la condurrà all’età adulta, Lulu si scontrerà più volte con il fantasma del tradimento e si troverà costretta a decidere se rimanere l’eterna brava ragazza, destinata a lasciarsi sfuggire tutte le occasioni migliori, o uscire dall’ombra e compiere qualcosa di straordinario, e forse imperdonabile…
  • Le stelle lo sannoTitolo: Le stelle lo sanno
  • Autore: Luciano Belotti
  • Genere: Narrativa italiana
  • Editore: Piemme
  • Data uscita: 24 Febbraio 2015
  • Pagine: 224
  • Trama: Alice è sempre stata attratta dalle stelle, da quando, dietro ai banchi del liceo, sognava una vita diversa. E proprio di quella ragazza, aperta e solare, trascinante, che fantasticava a occhi aperti Lucio si era innamorato a prima vista. Per questo quando, anni dopo, a Lucio e Alice, che dalla maturità non si sono mai più visti, viene proposto di collaborare a un progetto molto riservato, in un modernissimo osservatorio astronomico, entrambi accettano di buon grado. Per Lucio, diventato ingegnere, è un sogno che si avvera: dopo tanto tempo poter avere vicino lei, mai avuta e, forse per questo, mai dimenticata. Per Alice, invece, è una scoperta. Quel ragazzo timido e introverso che pareva venerarla, si è trasformato in un uomo capace e intrigante con cui, a differenza del suo compagno, può condividere la sua passione. Il progetto per cui sono stati chiamati, per decifrare messaggi provenienti dallo spazio, li mette di fronte a verità sconcertanti che rischiano di mettere in pericolo le loro vite e quelle di molte altre persone. Per questo, seppure a malincuore, Alice e Lucio decidono di non rivelare a nessuno i risultati delle loro scoperte. E al posto di cercare tutte le risposte nelle stelle decidono di provare a vivere davvero.
  • Nel blu tra il cielo e il mareTitolo: Nel blu tra il cielo e il mare
  • Autore: Susan Abulhawa
  • Genere: Narrativa straniera
  • Editore: Feltrinelli
  • Data uscita: 25 Febbraio 2015
  • Pagine: 331
  • Trama: ll romanzo si apre con una voce narrante, quella di Khaled, bambino di dieci anni la cui morte è vicina. Prima di entrare definitivamente nel blu, lo spazio­tempo degli spiriti, racconta la sua storia e quella delle donne della sua famiglia. Una storia che si apre molti anni prima, a Beit Daras, sulla via diretta che dalla Palestina conduce verso il Cairo. Lì vivono Umm Mamdouh con le figlie Nazmiyeh e Mariam e il figlio Mamdouh. La donna è tristemente nota nella zona per non avere un marito e temuta per il suo essere in connessione col mondo degli spiriti. Poi il disastro, è il 1948, l’anno della Nakbah, e la famiglia, cacciata dal paesino dai bombardamenti israeliani, subisce le prime perdite: Mariam è uccisa, Nazmiyeh stuprata e Mamdouh ferito gravemente a una gamba. La madre scatena il djinn contro gli invasori, uccidendone molti prima di soccombere a sua volta. Per i sopravvissuti comincia la dura esistenza di profughi: Mamdouh si trasferisce all’estero in cerca di fortuna e finisce negli Usa con la moglie. Ha un figlio che morirà giovane, dopo aver rinnegato le sue origini arabe, e che gli lascerà un’amatissima nipotina, Nur. Nazmiyeh scopre di essere incinta e sa che il figlio è frutto dello stupro: con il sostegno del marito decide di tenerlo (Mazen diventerà un leader della lotta palestinese, torturato e incarcerato per oltre vent’anni); col tempo arrivano altri nove figli tra cui l’unica femmina Alwan, a sua volta l’erede della speciale capacità di sentire e vedere i djinn della famiglia.
  • Il miniaturistaTitolo: Il miniaturista
  • Autore: Jessie Burton
  • Genere: Narrativa straniera
  • Editore: Bonpiani
  • Data uscita: 26 Febbraio 2015
  • Pagine: 370
  • Trama: In un giorno d’autunno del 1686, la diciottenne Petronella Oortman − Nella-fra-le-nuvole è il soprannome datole da sua mamma − bussa alla porta di una casa nel quartiere più benestante di Amsterdam. È arrivata dalla campagna con il suo pappagallo Peebo, per iniziare una nuova vita come moglie dell’illustre mercante Johannes Brandt. Ma l’accoglienza è tutt’altra da quella che Nella si attendeva: invece del consorte trova la sua indisponente sorella, Marin Brandt; nella camera di Marin, Nella scopre appassionati messaggi nascosti tra le pagine di libri esotici; e anche quando Johannes torna da uno dei suoi viaggi, evita accuratamente di dormire con Nella, e anche solo di sfiorarla. Anzi, quando Nella gli si avvicina, seduttiva, memore dell’insegnamento della mamma (“Il tuo corpo è la chiave, tesoro mio”), lui la respinge. L’unica attenzione che Johannes riserva a Nella è uno strano dono, la miniatura della loro casa e l’invito ad arredarla. Sembra una beffa. Eppure Nella, che si sente ospite in casa propria, non si perde d’animo e si rivolge all’unico miniaturista che trova ad Amsterdam. Nella rimane affascinata da questa enigmatica figura che sembra sfuggirle continuamente, anche se tra loro si mantiene un dialogo sempre più fitto, senza parole, ma attraverso piccoli, straordinari manufatti che raccontano i misteri di casa Brandt.
  • La ruga del cretinoTitolo: La ruga del cretino
  • Autore: Andrea Vitali-Massimo Picozzi
  • Genere: Giallo
  • Editore: Garzanti
  • Data uscita: 26 Febbraio 2015
  • Pagine: 368
  • Trama: La terza figlia di Serpe e Arcadio si chiama Birce, ed è nata storta. Ha una macchia sulla guancia sinistra e ogni tanto si perde via e dice e fa cose strane. Chi la vuole una così? Chi la prende anche solo come servetta di casa? E l’agosto del 1893 e per i due coniugi, lavoranti presso il rettorato del santuario di Lezzeno, poco sopra Bellano, è arrivata l’occasione giusta. Perché una devota, Giuditta Carvasana, venuta ad abitare da poco a villa Alba, è intenzionata a fare del bene, per esempio aiutare una giovane senza futuro. Per Birce non sarebbe cosa da poco, perché la vita non pare riservarle un destino felice. Come a quella povera fioraia di Torino massacrata per strada. Che a dire il vero, in quell’estate lontana, non è la prima vittima. I loro corpi sono a disposizione della sala anatomica dell’università torinese, dove il dottor Ottolenghi, assistente del noto alienista Cesare Lombroso, li analizza con cura, convinto che dalla medicina possa venire un aiuto alle indagini. Oltretutto, dalle tasche delle sventurate salta fuori un biglietto con incomprensibili segni matematici. Indicano un collegamento tra quelle morti? E nel mirino dell’omicida può essere finito lo stesso Lombroso, che già aveva ricevuto un analogo foglietto insidiosamente anonimo? Trovare la soluzione non è cosa per cui possa bastare il rigore della scienza. Forse, fantastica il Lombroso, lo spiritismo potrebbe dare un contributo. Per quanto a praticarlo siano persone fuori dall’ordinario.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...