Le case dei libri #1 – Libreria Acqua Alta

Salve a tutti! Come state? Spero che questa settimana, come tutte le altre sia positiva per voi, sia per le letture sia per tutto il resto. Ho volutamente saltato gli appuntamenti con Teaser Tuesday e con WWW…Wednesday, perchè sto leggendo lo stesso libro della scorsa settimana. Però vi presento una nuova rubrica che sto organizzando da qualche giorno: il titolo è Le case dei libri. Di cosa parliamo? Di librerie ovviamente! In questo periodo, più che mai, le polemiche sul mondo dell’editoria e degli ebook sono tantissime, così come quelle che contrappongono le tradizionali librerie a quelle virtuali come Amazon o Ibs. Da lettrice, e amante della lettura in ogni sua sfaccettatura, posso dirvi che niente riesce a sostituire un libro cartaceo, con tutte le sensazioni che porta con sé, e che nessun luogo mi piace più delle librerie: posso trovarmi in gita o in un centro commerciale o in qualsiasi altro posto, ma la libreria più vicina diventa immediatamente il mio rifugio. Purtroppo la comodità e i costi ci costringono spesso a far cadere la nostra scelta sulla parte puramente virtuale: Amazon è a portata di click, i prezzi sono più convenienti, e a dirla tutta gli ebook costano meno! In tutto questo ragionamento si perde una parte enorme del piacere che proviamo dal momento in cui camminiamo tra gli scaffali fino a quello in cui le pagine ci scorrono tra le dita. E si perde il valore della libreria, come luogo fisico e non virtuale, come casa, rifugio. Si perde la bellezza di trovarsi circondati da libri, di quell’odore forte e intenso, di tantissime sensazioni insostituibili. E le librerie chiudono, il settore declina tristemente, senza che noi ci accorgiamo che molte cose non possono essere semplicemente sostituite. Le case dei libri si occuperà di presentarvi una libreria a settimana: tutte, e dico proprio tutte le librerie in generale, hanno un qualcosa di magico, ma alcune in particolare sono famose in tutto il mondo, perché con la loro bellezza, e spesso semplicità, trasmettono la voglia di esplorarle e viverle. La prima che vi presenterò è italiana, e non è l’unica, vi auguro di poter visitarla, soprattutto se siete di lì vicino. Lecasedeilibri

Libreria Acqua Alta – Venezia, Italia

venezia7

Inserivenezia6ta dalla BBC nella classifica delle dieci librerie più belle del mondo e descritta come l’unica libreria sott’acqua al mondo, la libreria Acqua Alta si trova a Venezia in Calle Lunga Santa Maria Formosa. E’ stata aperta 10 anni fa da Luigi Frizzo, già proprietario di altre due librerie nella laguna. Ospita circa centomila volumi, e la loro disposizione è variabile e molto insolita: variabile perché le frequenti inondazioni costringono a continui spostamenti, insolita perché gli scaffali veri e propri sono sostituiti da barche, kajak, gondole e vasche da bagno, tutti oggetti in grado di galleggiare in caso di inondazione. Purtroppo, nel 2008 molti libri sono stati distrutti dall’acqua che è riuscita ad entrare anche nelle canoe.veneia 3 I libri diventano a loro volta materiale d’arredamento, come nel caso delle vecchie enciclopedie che costituiscono una scalinata, o dei libri che colorano la parete esterna. Non è una libreria tradizionale neanche per ciò che riguarda il tipo di libri: si può infatti trovare di tutto, nuovi o usati, fumetti, bestsellers, ma soprattutto libri in veneto e su Venezia. Nell’ingresso principale si trova infatti una grande gondola, una gondola vera, lunga 11 metri, destinata proprio ad ospitare i libri sulla città, e ovviamente rari volumi sull’arte di fabbricare le gondole. La stanza accanto è invece dedicata ai fumetti, dagli Urania ai gialli, dai Topolino ai Tex fino ad arrivare a raccolte covenezia8mplete di Corto Maltese, tutto in vasche da bagno con piccoli piedi. In barili di legno si possono invece trovare i libri a 1€, in un angolo opere sull’erotismo, e in giro per il negozio, in un apparente caos, ci sono cataloghi d’arte e di fotografia, libri di poesia, cartoline e tarocchi veneziani. I turisti sono naturalmente attratti da tutto ciò, ma anche dal fatto che i titoli presenti comprendano ogni lingua e argomento. A completare l’atmosfera da sogno ci pensano i gatti, che tranquillamente occupano i posti più improbabili tra gli “scaffali”, e alle pareti, remi, paline e manichini. Oltre a tutto questo, la libreria ha inglobato intere biblioteche acquistate da privati, e conta quindi anche libri settecenteschi e ottocenteschi, originali e praticamente introvabili. venezia5Per quanto riguarda la scalinata enciclopedica, questa era stata pensata dal proprietario per costituire un modo simpatico per raggiungere un terrazzino che si affaccia sul canale e dal quale è visibile la Corte Sconta, detta Arcana, di Corto Maltese, dove spesso passano le gondole, ma la scalinata stessa è diventata una fonte di attrazione superiore alla vista che si gode dal terrazzino. Insomma, la Libreria Acqua Alta può tranquillamente essere considerata come un’attrazione veneta, oltre che come un paradiso per gli amanti dei libri e delle librerie, un posto magico, in sintonia con la città e con il totale amore per la lettura.

Vi lascio gli orari della libreria, se doveste avere la fortuna di trovarvi a Venezia e voleste visitarla!

La Libreria è aperta tutti i giorni dalle 9 alle 20.

Sestiere Castello, 5176/B 30122 Venezia

Telefono 041 296 0841

Annunci

12 pensieri su “Le case dei libri #1 – Libreria Acqua Alta

  1. Tappa obbligatoria da quando l’ho vista in un servizio in TV. Ma quant’è bella, davvero, immagino solo come possa essere gironzolare lì dentro ❤

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...